Menu Chiudi

GREEN TOUR – alla scoperta del territorio rurale di Cipro

Il 7 e l’8 Novembre 2022 Petit Pas è stata ospitata a Nicosia dai partner Ciprioti Center for Competence Development Cyprus – COMCY  & Cyprus Agrotourism Company per il secondo meeting transnazionale di progetto. In questa occasione i partner del progetto, provenienti da Italia, Spagna, Romania e Bulgaria, si sono incontrati per discutere di persona dell’implementazione delle attività del progetto Green Tour 2021-1-RO01-KA220-ADU-000028259 nato dalla volontà di promuovere l’inclusione sociale e un migliore accesso delle persone con disabilità alle possibilità esistenti di turismo verde, incentivando la sostenibilità ambientale nell’industria del turismo e la scelta di opzioni di viaggio ecosostenibili.

 

Durante questo incontro i partner hanno avuto anche la possibilità di osservare sul campo le realtà turistiche presenti nel territorio di Cipro grazie ad un’escursione organizzata e finanziata dal Vice Ministero del Turismo di Cipro durante la quale i partner si sono recati in diversi villaggi rurali della regione di Larnaca.

Il tour è iniziato da Khirokitia un sito archeologico risalente all’età neolitica, classificato come Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO dal 1998 e nello stesso villaggio una vecchia casa tradizionale ristrutturata del 1850 trasformata in laboratorio e museo di cesti di vimini (Basket Weaving Museum & Workshop) parte dell’artigianato di Cipro dell’intreccio. Qui è stato possibile assistere alla produzione tradizionale del formaggio “halloumi”  seguito da una degustazione di prodotti gastronomici tipici della zona.

La Garden Kamara House nel villaggio tradizionale di Kato-Drys, un’antica abitazione ristrutturata e adibita a struttura ricettiva ospitante anche il museo dell’ Ape e del Ricamo in cui i partner hanno ascoltato i racconti sulla storia e sul passato della regione Cipriota venendo a conoscenza delle attività di sostentamento economiche antiche come la produzione di miele e la prodizione di pizzi che venivano esportati in tutta Europa diventando così una risorsa economica importante per lo sviluppo del villaggio rurale.

Il tour è proseguito nel villaggio di montagna di Lefkara conosciuto come il paese di pizzi e ricami, che conserva intatta la tradizione del ricamo con la filigrana d’argento i cui pizi sono conosciuti in tutto il mondo.

Curiosità: i ricami del pizzo di Lefkara venivano eseguiti sempre su tela di lino, importata prevalentemente dall’Irlanda o dal Belgio. Il filo utilizzato era 100% di cotone francese di colore bianco o beige scuro e il design tradizionale dei ricami era costituito da motivi geometrici o zig zag.

Cultura, storia, tradizione, natura, autenticità, territorio rurale, arte, gastronomia e accessibilità sono alcune delle parole che descrivono la meravigliosa esperienza che i partner hanno vissuto visitando diversi villaggi della regione di Larnaca che si collocano perfettamente nel contesto del progetto Green Tour.  I partner hanno osservato da vicino opzioni di turismo green, ecosostenibile che promuove prodotti artigianali e locali sfruttando al meglio le risorse del territorio, dando nuova vita a case tradizionali trasformate in musei o strutture ricettive e fornendo un’esperienza gastronomica a km zero valorizzando i prodotti del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *