Menu Chiudi

WOMAN – Working On Mastering Adult Nonviolence in UK

Si è concluso il 29 aprile 2022 l’ultimo incontro formativo del progetto WOMAN – Working On Mastering Adult Nonviolence.
Nei tre giorni dal 27 al 29 aprile, i partner del progetto provenienti da Italia, Olanda, Spagna e Polonia sono stati ospitati nel Regno unito dal partner inglese Creativity Works Preston nella loro sede.

L’agenda di questi tre giorni ha previsto molte attività diverse tra loro riuscendo a coinvolgere e a suscitare l’interesse dei partecipanti in tutte le occasioni.
L’incontro formativo è stato focalizzato prevalentemente sull’analisi dell’attuale situazione dei diritti delle donne nel Regno Unito in diversi contesti: lavorativo, domestico, mediatico. Attraverso workshops e tavole rotonde i partecipanti hanno esaminato diversi esempi di violenza e forme di discriminazioni basate sulla diversità di genere subite dalle donne .

I partecipanti hanno anche avuto la possibilità di partecipare ad un tour guidato della città accompagnati da un esponente del movimento delle suffragette di Preston che ha raccontato la storia e i luoghi che hanno segnato la vita e le azioni di una delle più famose suffragette Inglesi Edith Rigby.

Durante la formazione il partenr olandese SWAG ha condotto un workshop sulla gestione dei conflitti invitando i partecipanti ad un role play per comprendere meglio le dinamiche alla base del conflitto e come superarlo con successo.
Successivamente i partecipanti hanno visitato la sede di CWP conoscendo alcuni tutor, osservando da vicino le attività, i laboratori,  e la filosofia alla base del loro lavoro  nel guidare persone in situazioni svataggiate aiutandole a coltivare i loro talenti e propensioni, i loro interessi, promuoveldo sempre la creatività e supportando la realizzazione di ogni idea utilizzando un criterio di uguaglianza e non discriminazione.

Ancora una volta grazie a questo progetto è stato possibile scambiare buone pratiche a livello europeo su tematiche importanti come i diritti delle donne e riflettere attraverso un confronto costruttivo sulla situazione attuale e sulle azioni da intraprendere per contribuire al suo miglioramento.
Dopo tutto il lavoro svolto grazie al progetto, gli incontri e la possibilità di scambio nei diversi paesi dei partner, ancora una volta emerge la necessità di un cambiamento finalizzato al raggiungimento di una società più inclusiva, rispettosa delle diversità e unicità del sigolo, basata sulla non violenza nei rapporti umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *